cater

Virtuality

Cafoneria Divertimento
★★★★☆ ½☆☆☆☆

 

Titolo originale: Virtuosity
Regia: Brett Leonard
Cast: Louise Fletcher, Denzel Washington, William Frosythe, Russell Crowe, Kelly Linch
Durata: 105 min
Nazionalità: Usa
Anno: 1995
Frase del film: Più che frase direi momento…quello in cui un serpo viene tagliato con le forbici..=[==
Trama:
Un’organizzazione governativa americana s’inventa un programma di realtà virtuale per addestrare poliziotti (che interagiscono con la macchina attraverso i soliti caschetti dalla lama a doppio taglio..), creando Sid 6.7 (Russell Crow 20 kg fa) un’unità composta dai tratti psicologici di 200 criminali. Come cavie per perfezionare la macchina vengono usati dei detenuti, e qui fa la sua comparsa Parker Barnes ( Denzel Washington con le treccine) ex poliziotto finito in galera per aver ucciso l’assassino della sua famiglia (fate 2+2…). Sentita la minaccia di chiudere il programma, Sid convince il suo creatore a portarlo nella realtà, l’intelligentone a sua volta convince l’assistente allupato a inserire il processore in una specie di gelatina.… vedremo quindi uscire Sid da un bozzo,in versione “gli sbullonati”, che si sega un dito giusto per ,dopo aver fatto un balletto….Il film prosegue con Sid che dispensa violenza gratuita in giro per la città, seminando morti a destra e sinistra, vestito come le bestie, infanatissimo, e l’ex poliziotto Barnes che lo deve fermare, con tanto di combattimento su un grattacielo, ostaggi e genialata finale.
 

Considerazioni:

Sky non delude mai e senza neanche un minimo di preparazione psicologica mi ritrovo a vedere questo film appena iniziato….ancora non so perchè non ho cambiato subito canale…Non saprei da dove cominciare….in questo film persino il doppiaggio fa cac**e.. forse dal fatto che sono riusciti a ricreare l’effetto “pomodoro” anche nella realtà virtuale nonostante quando ti sparino si vedano i chip ^^…. che poi la realtà virtuale non sarebbe nemmeno fatta così male per essere del ’95..ma dèh..colori sfleshantissimi. Russell Crowe nelle vesti di criminale psicopatico non è che sia proprio azzeccatissimo , dopo i primi cinque minuti che lo vedi il suo personaggio diventa scontato, idem per Denzel Washington con le treccine rasta di dubbia provenienza. Dialoghi e personaggi quindi sullo scontato andante, anche se ci sono momenti in cui ti ritrovi a dire “ma perchè?” quando il regista decide di inserire scene inutili, vedi il serpo tagliato con le forbici, la scazzottata in prigione o la sparatoria in discoteca. In conclusione: evitatelo se potete ^^”

Consigliato a chi si vuole tanto male

Trailer:

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

Lascia un Commento

Vita Persa

Giorni Ore Minuti
6 1 29

CafoFan

Amici

Meta