Archivio di settembre 2012

cater

Steven Seagal

Steven Segal

Cafografia
  • Praticamente tutti tranne il primo “Nico” e “Decisione critica” (dove muore)
  • Duro da uccidere
  • Programmato per uccidere
  • Giustizia a tutti i costi
  • Trappola in alto mare
  • Trappola sulle montagne rocciose
  • Sfida trai ghiacci

Steven Frederic Seagal (Lansing, 10 aprile 1952)
Steven Seagal Giovane - Da notare lo sguardo penetranteNon si sa bene se di madre calabrese o irlandese, sperando che almeno lui lo sappia ^^, Steven se ne frega e rivolge molte delle sue attenzioni verso l’oriente, cominciando a studiare presto le arti marziali fino a diventare cintura nera 7º Dan di Aikido, e aprendo come primo straniero un dojo ad Osaka in Giappone; è anche un buddista convinto e sostiene la causa del Dalai Lama per l’indipendenza del Tibet.
Il suo contatto col mondo del cinema comincia intorno ai primi anni ’80 dopo il suo secondo ritorno negli Usa dal Giappone, diventando prima coordinatore per le arti marziali per alcuni film, poi guardia del corpo di personaggi famosi (tra cui una delle sue 4 mogli), fino ad essere scritturato per il suo primo film Nico, il film purtroppo o per fortuna fu un successo e aprì la strada a Steven nel mondo del cinema facendo di lui un “action hero”.
Un po di frullino non fa mai maleOltre a proporsi come attore, successivamente lo vedremo anche nel ruolo di regista e di produttore cinematografico. Ovviamente Segal ha prodotto, partecipato alla scrittura e alla regia di molti dei film che ha interpretato e ciò è palese dato che spesso i suoi personaggi sono perfetti, senza difetti e immortali.
“L’accusa maggiore, fatta a Seagal da altri attori ma anche da diversi fan, è sempre stata quella di essere un attore privo di emozioni ed espressioni, incapace di recitare, bravo solo a rompere ed a fare lo sbruffone filosofico ed assassino; inoltre, di essere ripetitivo in molte pellicole e risultare addirittura odioso, poiché il suo personaggio emerge essere più crudele e spietato dei cattivi stessi” direi che non fa una piega ^^.

 

Sotto un elenco degli originalissimi e mai ripetitivi ruoli interpretati da Seagal nei suoi numerosi film

  • Nico: ex agente della Cia vs agenti corrotti e trafficanti di droga
  • Duro da uccidere:poliziotto integerrimo e padre di famiglia vs boss della mafia
  • Programmato per uccidere: agente della Cia in pausa di riflessione vs spacciatore giamaicano
  • Giustizia a tutti i costi: poliziotto della narcotici vs assassino (fatto di crack) del suo miglior amico
  • Trappola in alto mare: ex Navy Seals improvvisato cuoco vs ex agente Cia che si vuole vendicare dei servizi segreti lanciando missili nucleari sugli Usa.
  • Sfida trai ghiacci: ex agente Cia esperto di trivellazioni vs societa petrolifica (film sul credo ambientalista di Steven)
  • Trappola sulle montagne rocciose: agente dei Navy Seals in congedo con nipote al seguito vs terrorista vendicativo
  • Decisione critica: colonnello dei berretti verdi vs dirottatori aerei
  • The Patriot: dottore in biochimica con figlia vs virus creato dai militari
  • Ferite mortali:polizioto con metodi poco ortodossi vs trafficanti di droga e poliziotti corrotti
  • Ticker – Esplosione finale :artificiere esperto vs mafioso irlandese e consorte
  • Infiltrato speciale: agente infiltrato dell’Fbi nel carcere di new Alcatraz vs banda di loschi figuri
  • The Foreigner – Lo straniero: ex agente della Cia vs chi vuole rubargli il pacco che deve custodire
  • Il vendicatore: professore incastrato vs chi gli ha rovinato la vita
  • Belly of the Beast: ex agente della Cia vs terroristi che gli hanno rapito la figlia
  • Out of Reach: ex agente segreto vs criminali turchi che vogliono vendere online la dote della figlia polacca adottata a distanza (O.o)
  • Into the Sun: agente della cia vs yakuza
  • Submerged – Allarme negli abissi: veterano pluridecorato vs terroristi
  • Black Dawn – Tempesta di fuoco: un ex agente della Cia accusato di tradimento e creduto morto dai servizi segreti vs terroristi nucleari
  • Driven To Kill – Guidato per uccidere: scrittore di thriller con un passato nella mafia russa vs mafiosi che gli hanno uccio l’ex moglie e mandato in coma la figlia
  • The Keeper:poliziotto congedato/ guardia del corpo vs narcotrafficanti
  • A Dangerous Man – Solo contro tutti: ex detenuto ingiustamente, si allea con la mafia russa vs mafia cinese e polizia corrotta

Gran prova in "Infiltrato Speciale"Nel 2002 è stato candidato ai Razzie Awards nella categoria peggior attore protagonista per il film Infiltrato speciale, ed è risultato vincitore del premio al peggior regista nel 1994 per Sfida tra i ghiacci.

Tutti i suoi film sono ovviamente caratterizzati da una quantità industriale di scene in cui lui pesta la gente nei modi più disparati ed è questa la caratteristica che più lo contraddistingue (nonostante nelle ultime apparizioni cinematografiche data l’età e l’evidente sovrappeso si è dovuto dare una regolata, vedi Machete in cui comunque fa la sua “porca figura” ) però a quanto afferma Seagal “Spero di essere ricordato un giorno come un grande scrittore e attore piuttosto che come un sex symbol.” uahahahahahaha

Lo vedrei meglio come ausiliare del traffico...Il simpatico e nostalgico Seagal a quanto pare attualmente è un agente di polizia della sua comunità in Louisiana, si diletta come chitarrista di una band chiamata Thunderbox, ed ha fondato la Steven Seagal Enterprises che commercia una bibita energetica nota come: “Steven Seagal’s Lightning Bolt“, ossia “Fulmine lucente di Steven Seagal”, così come una linea di oli omeopatici.
Seagal pubblicizza personalmente questa bibita: “io ho girato il Mondo per creare questa bibita; nessuno lo sa meglio di me.”. Egli ha fatto anche chiamare il suo dopobarba personale “Profumo di Azione“. Seagal produce Coltelli di Kershaw. “L’Edizione Steven Seagal” sono coltelli costituiti da lame di circa 10 cm (4 pollici) con la sua firma incisa e nessun meccanismo di apertura automatica.

Gran carrellata di prodotti made in Seagal, da non perdere

cater

Black Death – Un viaggio all’inferno

black death

Cafoneria Divertimento
★½☆☆☆ ½☆☆☆☆

 

Titolo originale:Black Death
Regia: Christopher Smith
Cast: Sean Bean, Carice van Houten, Eddie Redmayne, Kimberley Nixon, Tim McInnerny
Durata: 97 min
Nazionalità: Regno Unito, Germania
Anno: 2010
Frase del film: “Io sono la morte. La vendetta è mia! “

 

Trama:
XIV secolo Inghilterra, la peste si sta diffondendo e semina morti un pò ovunque tranne pare che in un remoto villaggio in mezzo a una palude, dove secondo voci la gente sarebbe immune al contagio. La chiesa ovviamente decide di spedire qualcuno a verificare la notizia (in realtà il vescovo vuole liberare il villaggio dal demonio e catturare un negromante), Ulric (Sean Bean) e un gruppo di mercenari partono quindi alla ricerca del villaggio oltre la foresta di Dendridge ,avendo come guida il giovane monaco Osmund. Arrivati al villaggio, Ulric, armato del suo senso di giustizia e della sua fede (e anche di qualcos’altro), dovrà vedersela con la negromanteLangiva, e Osmund con il dilemma amore di Dio o amore per una donna.(Secondo voi che fine farà Sean Bean??)

 

 

Considerazioni:
Film anonimo senza infamia e senza lode; tante, anzi, troppe pippe mentali.Ben ricostruita dal punto di vista storico la realtà del tempo con la peste a seminare morti e ad alimentare il clima di diffidenza e superstizione, e la figura della chiesa incapace di gestire il tutto.Non c’è molto altro da aggiungere è un film con Sean Bean ^^

 

 

“Consigliato a chi gli avanza du ore e non sa come trascorrerle”

Trailer:

Matt

Shadow – L’ombra

Cafoneria Divertimento
★★★★☆ ★☆☆☆☆

 

Titolo originale: Shadow
Regia: Federico Zampaglione
Cast: Jake Muxworthy; Karina Testa; Ottaviano Blitch; Chris Coppola; Emilio De Marchi; Matt Patresi; Gianpiero Cognoli.
Durata: 80 min
Nazionalità: Italia
Anno: 2009
Frase del film: “Vieni C’è una strada nel bosco Il suo nome conosco Vuoi conoscerlo tu

 

 

Trama:
Mi dilungo sulla trama, perché niente c’è da dire sul film.David è un giovane soldato reduce della Guerra d’Iraq, di cui vive ancora i traumi, deciso a lasciarsi il tutto alle spalle, il giovane sembra partire per un viaggio attraverso l’Europa. A contatto con la tranquilla natura dei boschi del centro Europa, David incontra Angeline, condividendo con lei percorsi in bicicletta. I due ragazzi diventano presto vittime di due spietati cacciatori, che li inseguono con l’intento di ucciderli, vivendo un incubo ancor più atroce della guerra. Nell’incubo vive la presenza di Mortis che cercherà di ucciderlo insieme ai cacciatori che in realtà sono i suoi commilitoni saltati in aria insieme a lui durante la guerra. Mortis per un pelo non ci riesce e David viene salvato da una voce (Angeline) che lo chiama e che in realtà era l’infermiera. Mortis sferra un ultimo colpo e poi vediamo David steso sul letto d’ospedale dove esprime il desiderio di viaggiare in bicicletta, ma atroce destino …

 

Considerazioni
Evviva Evviva la mediocrità.Film tutto italiano applaudito dalla critica … a me, al contrario, proprio non mi è piaciuto.

Iniziamo con una prima fase alla “Turistas”, poi arriviamo alla parte centrale ispirata a “Saw”  e “Hostel” ed infine concludiamo con “Source Code”, solo quest’ultimo posteriore rispetto alla pellicola in questione, in tutto condito e riassunto alla “Maschera di cera”. Tutto già visto, già fatto!

Veramente poco da dire. E’ un cafolavoro; un capolavoro, si, certo, per essere tipicamente italiano!

Consiglio vivamente la colonna sonora … decisamente attuale!

Attori mediocri, trama mediocre, ambientazione e  fotografia mediocre … originalità? ZERO!

Da guardare per dire: “si l’ho visto anche io ed ho un’opinione al riguardo e non è positiva” Niente di più.

 

“Consigliato a chi ama un tocco di vintage”

Trailer:

Matt

SHARK 3D

Cafoneria Divertimento
★★★☆☆ ★★★☆☆

 

Titolo originale: Bait
Regia: Kimble Rendall
Cast: Xavier Samuel; Sharni Vinson; Phoebe Tonkin; Dustin Milligan; Martin Sacks; Julian McMaho; Alice Parkinson; Lincoln Lewis; Alex Russel; Cariba Heine
Durata: 91 min
Nazionalità: Australia
Anno: 2012
Frase del film: “sei un assassino di cani che è peggio di essere un assassino di persone”

 

Trama:
Sopravvivi ad uno tsunami? Bene! Ora ti ritrovi con gente affetta da varie psicosi rinchiuso in un supermercato mezzo allagato dove girella uno squalo affamatissimo! E se eri nel parcheggio coperto? Beh, ce ne trovi un altro!
Considerazioni:
Oh, finalmente la tecnologia 3D viene usata per il suo scopo iniziale: dare uno spessore ai film minchioni.Originale la storia che stacca dalla solita famiglia, a cui siamo abituati, che lotta di generazione in generazione con lo squalo, la moglie dello squalo, i figli dello squalo, come se gli animali si fossero messi d’accordo, nell’arco di un decennio, per sterminare la solita gente!Diversa l’ambientazione: a questo giro non sono i protagonisti a cercare la morte buttandosi in mare, nonostante le bandiere nere, gente che veniva divorata davanti ai loro occhi, e pinne dorsali alte sei metri … in questo film l’acqua piomba loro, letteralmente, addosso, con il seguito di un paio di squali.Gli attori, presi un paio da qualche serie tv di varia natura, risultano essere meno scontati del solito. D’altra parte non siamo di fronte a grandi produzioni americane, qui siamo tra l’Australia e Singapore, ed anche gli effetti speciali ne risentono, avvolte sembra di vedere le sequenze animate dei primi videogiochi targati playstation, che è “roba” artificiale si vede.

Le uccisioni dello squalo sono meno tristi e deludenti dei film solitamente a lui ispirati, non che creino alcuna suspance ci mancherebbe, ma almeno il “Rambo” di turno  ci mette del suo, tra i pescioni che si suicidano, ed altri che invece preferiscono esser cucinati per benino!

L’unico spoiler che mi sento di dare è questo: il cane si salva! Personalmente quando in un film c’è un cane, un gatto od anche una vasca di pesci rossi, sto per tutto il tempo a vedere se si salvano: se muoiono il film è automaticamente una schifezza, se non mi fanno capire che fine fanno mi arrabbio tantissimo e quindi il film è una schifezza, se si salvano ci vedo sempre un messaggio positivo. Detto questo, per il resto, siamo alla sagra dello scontato: nei primi 5 minuti sappiamo già chi “deve morire!” e chi invece è destinato a salvarsi e convolare verso un nuovo futuro ed ad una nuova importantissima storia d’amore!

Riprendo il concetto iniziale: una minchionata, ma una minchionata innovativa, diversa, particolare, alla fine un’oretta te la puoi passare. C’è di peggio in giro.

Da notare alla fine del film la scritta “nessuno squalo vero è stato utilizzato” … l’evidente mediocrità degli effetti visivi ci aveva già rassicurato … grazie!

 

“Consigliato a chi non ha paura dell’acqua”

Trailer:

elfflames

Nuova sezione Cafo Attori

Cafo AttoriDopo un anno di attività del blog (e sotto costanti pressione della mia ragazza) sono orgoglione di innaugurare una nuova sezione del blog, Cafo Attori.

Tale sezione conterrà le schede di quegli attori che hanno datto tanto al mondo dei Cafolavori e che nella vita sono riusciti ad accettare qualsiasi ruolo propostogli anche il più brutto e che stranamente nonostante le colossali cagate che continuano a sfornare non cedono al passare degli anni.

Le schede si occuperanno del “palmares” di questi individui dei successi e dei flop e di alcune curiosità che non tutti sanno.
La prima scheda è dedicata ad un attore che ci sta dando tanto in questi ultimi anni, Nicolas Cage. Spero che la sezione sia gradita e che vi permetterà di scoprire quale attore è il più cafone della storia!

BUONA LETTURA

Vita Persa

Giorni Ore Minuti
6 1 29

CafoFan

Amici

Meta