Archivio di luglio 2014

elfflames

Crank: High Voltage

Crank 2

Cafoneria Divertimento
★★★★★ ★★★★★

 

Titolo originale: Crank: High Voltage
Regia: Mark Neveldine, Brian Taylor
Cast: Jason Statham, Amy Smart, Art Hsu, Keone Young, David Carradine, Clifton Collins Jr
Durata: 96 min
Nazionalità: USA
Anno: 2009
Frase del film: “Frizionami! Frizionami!”
Trama:
Chev Chelios (Jason Statham) dopo essere quasi morto (nel primo film) viene salvato da una banda di cinesi che gli trapiantano, al posto del cuore, un cuore artificiale che ha costantemente bisogno di energia per non fermarsi.
Inizia quindi una corsa contro il tempo, ricca di assurdità e azione, per recuperare il cuore originale che batte nel petto di un vecchio boss cinese.
Considerazioni:
E’ sempre un piacere rivedere Crank: High Voltage quando viene trasmesso “random” in TV, in questo caso su AXN, canale che ha in archivio parecchi film di “genere“.CuoreTornando al film posso dire che è un CAFOLAVORO studiato a tavolino, nel senso che è volutamente assurdo e sconclusionato, bisogna però dire che intrattiene, non ci sono mai momenti morti e i personaggi sono tutti sopra le righe non solo il protagonista, come spesso accade in alcuni film d’azione blasonati, dove i personaggi secondari sono solo ombre senza nessun tipo di spessore. Qui abbiamo il Dr Miles chirurgo “zozzone” che consulta manuali scaricati da internet per operare, Venus una specie di prostituto fissato con le arti marziali ma afflitto dalla sindrome di Tourette che nei momenti clou lo vincola a convulsioni spasmodiche, e tanti tanti altri.
Nel film fanno dei camei personaggi piuttosto famosi nel mondo della musica e non solo, come: Chester Bennington, il frontman dei Linkin Park, abbiamo Geri Halliwell, poi il lottatore di MMA Keith Jardine ecc.Godzilla fightUna scena degna di nota è la lotta tra Chelios e Johnny Vang, parte come una classica scazzottata ma si trasforma in un tipico scontro godzilliano in stile giapponese anni 80, dove vengono distrutti palazzi palesemente di cartone, veramente esilarante!

Interessante poi la tecnica di ripresa, paradossalmente 20 milioni di dollari di budget per il film sono considerati “pochi“, e questo ha indotto i registi ad utilizzare telecamere e videocamere di livello “consumer” in questo modo hanno potuto girare scene nelle quali l’attrezzatura veniva distrutta senza nessun problema, questa scelta ha reso l’impatto visivo grezzo e frenetico, proprio quello che questa tipologia di film deve trasmettere.

Una chicca sono poi i titoli di coda dove ci sono gli errori e i backstage, si vede palesemente che sul set si sono tutti divertiti e sopratutto ci hanno fatto divertire!

 

“Consigliato a chi ama l’azione assurda”

Trailer:

Vita Persa

Giorni Ore Minuti
6 1 29

CafoFan

Amici

Meta