elfflames

Tartarughe Ninja

Cafoneria Divertimento
★★★☆☆ ★★☆☆☆

 

Titolo originale: Teenage Mutant Ninja Turtles
Regia: Jonathan Liebesman
Cast: Pete Ploszek, Noel Fisher, Jeremy Howard, Alan Ritchson, Megan Fox, Danny Woodburn, William Fichtner, Minae Noji, Will Arnett, Whoopi Goldberg
Durata: 101 min
Nazionalità: USA
Anno: 2014
Frase del film: “Frase”

 

Trama:
A New York un gruppo organizzato di criminali, chiamati Clan del Piede e guidati dal malvagio Shredder, crea scompiglio e terrore palesemente sotto l’occhio indifferente delle autorità. Solamente April O’Neil, una giornalista di Channel 6, cerca di indagare per scoprire cosa c’è dietro al Clan.
Una sera mentre indaga sulle malefatte del Piede si imbatte in quattro eroi che si oppongono e combattono quotidianamente le ingiustizie. Riusciranno insieme a portare la giustizia a New York?
Considerazioni:
Sinceramente alla notizia della messa in produzione di “Tartarughe ninja 2014” ho provato sensazioni contrastanti, da una parte pensai “un altro remake… basta… non distruggete ancora i bei ricordi infantili che mi rimangono, non ce ne è bisogno” dall’altra parte pensai “hooo miooo diooo un mito della mia infanzia sul grande schermo! Come nel lontano 1990” dei due pensieri vinse palesemente il secondo, dato che immediatamente mi tornarono in mente una valanga di ricordi da 12enne spensierato, specialmente quello ancora fisso nella memoria riguardante la visione al cinema della pellicola del 90 insieme al mio migliore amico (ancora oggi) ed accompagnati da sua madre.TMNT alla riscossa

Quindi decisione presa, si va al cinema a vedere il remake… purtroppo però ovviamente le sensazioni di un 12enne non possono essere le stesse di un 35enne infatti il film risulta molto banale come storia, come dialoghi e come sceneggiatura si capisce subito cosa c’è dietro e il target che la produzione a voluto prendere.
Il film infatti è palesemente dedicato ai bambini come lo era quello del 90 quindi molto infantile dalle battute stupide e dagli stereotipi classici, non c’è nulla di adulto ed infatti la pellicola mi è passata attraverso senza lasciarmi nulla dato che non riesco ormai più a calarmi nel mood di 20 e passa anni fa.

Alla fine posso solamente elogiare gli effetti speciali, su tutti le animazioni ed il rendering di Splinter, veramente fatto bene e credibile.

Probabilmente questa recensione avrebbe dovuta farla un adolescente di oggi per capire se nel corso di tanto tempo un film del genere può ancora riscuotere successo tra i giovani.

 

“Consigliato ai chimici appassionati di pizza”

Trailer:

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
elfflames

Crank: High Voltage

Crank 2

Cafoneria Divertimento
★★★★★ ★★★★★

 

Titolo originale: Crank: High Voltage
Regia: Mark Neveldine, Brian Taylor
Cast: Jason Statham, Amy Smart, Art Hsu, Keone Young, David Carradine, Clifton Collins Jr
Durata: 96 min
Nazionalità: USA
Anno: 2009
Frase del film: “Frizionami! Frizionami!”
Trama:
Chev Chelios (Jason Statham) dopo essere quasi morto (nel primo film) viene salvato da una banda di cinesi che gli trapiantano, al posto del cuore, un cuore artificiale che ha costantemente bisogno di energia per non fermarsi.
Inizia quindi una corsa contro il tempo, ricca di assurdità e azione, per recuperare il cuore originale che batte nel petto di un vecchio boss cinese.
Considerazioni:
E’ sempre un piacere rivedere Crank: High Voltage quando viene trasmesso “random” in TV, in questo caso su AXN, canale che ha in archivio parecchi film di “genere“.CuoreTornando al film posso dire che è un CAFOLAVORO studiato a tavolino, nel senso che è volutamente assurdo e sconclusionato, bisogna però dire che intrattiene, non ci sono mai momenti morti e i personaggi sono tutti sopra le righe non solo il protagonista, come spesso accade in alcuni film d’azione blasonati, dove i personaggi secondari sono solo ombre senza nessun tipo di spessore. Qui abbiamo il Dr Miles chirurgo “zozzone” che consulta manuali scaricati da internet per operare, Venus una specie di prostituto fissato con le arti marziali ma afflitto dalla sindrome di Tourette che nei momenti clou lo vincola a convulsioni spasmodiche, e tanti tanti altri.
Nel film fanno dei camei personaggi piuttosto famosi nel mondo della musica e non solo, come: Chester Bennington, il frontman dei Linkin Park, abbiamo Geri Halliwell, poi il lottatore di MMA Keith Jardine ecc.Godzilla fightUna scena degna di nota è la lotta tra Chelios e Johnny Vang, parte come una classica scazzottata ma si trasforma in un tipico scontro godzilliano in stile giapponese anni 80, dove vengono distrutti palazzi palesemente di cartone, veramente esilarante!

Interessante poi la tecnica di ripresa, paradossalmente 20 milioni di dollari di budget per il film sono considerati “pochi“, e questo ha indotto i registi ad utilizzare telecamere e videocamere di livello “consumer” in questo modo hanno potuto girare scene nelle quali l’attrezzatura veniva distrutta senza nessun problema, questa scelta ha reso l’impatto visivo grezzo e frenetico, proprio quello che questa tipologia di film deve trasmettere.

Una chicca sono poi i titoli di coda dove ci sono gli errori e i backstage, si vede palesemente che sul set si sono tutti divertiti e sopratutto ci hanno fatto divertire!

 

“Consigliato a chi ama l’azione assurda”

Trailer:

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
elfflames

After Earth

After Earth

Cafoneria Divertimento
★★★☆☆ ★☆☆☆☆

 

Titolo originale: After Earth
Regia: M. Night Shyamalan
Cast: Jaden Smith, Will Smith, Sophie Okonedo, Zoë Isabella Kravitz
Durata: 100 min
Nazionalità: USA
Anno: 2013
Frase del film: “Ginocchio a terra!”
Trama:
In un futuro piuttosto lontano (1000 anni?) gli umani fuggiti dalla terra vivono su un nuovo pianeta di nome Nova Prime.
Qui vive Cypher Raige (Will Smith) un militare veterano che dopo svariate missioni cerca di riallacciare un rapporto ormai logoro con Kitai (Jaden Smith) il figlio cadetto, intraprendono insieme un’ultima missione prima del pensionamento di Cypher. Purtroppo però non sono fortunati e dopo lo scontro con uno sciame di asteroidi sono costretti ad un atterraggio d’emergenza sulla vecchia cara Terra!
Considerazioni:
Ho Mio DIO!
Shyamalancosa hai fatto? Intanto hai messo insieme Smith e figlio nello stesso film cosa che solo Muccino ha avuto il coraggio di fare, hai farcito tutto con buonismo patriottismo e sopratutto noia…Il film di per se è lento e piuttosto scontato, per la metà del film vediamo Kitai che passeggia e corre per jungle varie affrontando i nuovi pericoli che la terra dopo 1000 anni di evoluzione riesce ad offrire tramite gli effetti speciali.Demente!Abbiamo poi l’assurdità che sarebbe la colonna portante e il motore che porta avanti il film, il dispositivo utile ad inviare il messaggio di aiuto per essere soccorsi, gira tutto intorno a questo!!
Il discorso è che se nel millemila dopo cristo magari un dispositivo automatico che se c’è un problema grave sull’astronave manda un SOS automatico noooo heeee?Infatti NO il radiofaro o una cosa del genere è presente in doppia copia uno in testa ed uno in coda alla nave, ovviamente quello dove stanno i sopravvissuti è danneggiato!
Ed Ovviamente deve essere fatto funzionare a “manella” (cioè a mano) e l’altra cosa ancora più figa è che quando il buon Kitai trova quello buono NON PRENDE DI SEGNALE!! Pare di vedere una persona dei primi anni novanta girellare con il cellulare per cercare campo!

Ciliegina sulla torta! Dove vai se non ti prende il cellular.. heem il segnalatore? Ovviamente su una zona alta e mi pare giusto, ma non riesci a trovare nulla di meglio di un VULCANO NEL BEL MEZZO DI UNA ERUZIONE?
Non si capisce poi il mostro, chiamato Ursa, che portano in giro nella nave e che poi si libera sulla Terra, sembra una specie di Alien ma con poteri mentali che la trama non ci dice bene cosa è, probabilmente una specie che viveva su Nova Prime prima dell’ “Invasione” umana. Detto questo rimangono solamente gli effetti speciali, un po di patriottismo militare ed un classico lieto fine… Nettezza!

“Consigliato a nessuno!”

Trailer:

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
cater

Il regno del fuoco

 

il-regno-del-fuoco

Cafoneria Divertimento
★★☆☆☆ ★☆☆☆☆

 

Titolo originale:Reign of Fire
Regia: Rob Bowman
Cast: Christian Bale, Matthew McConaughey, Izabella Scorupco, Gerard Butler, Scott James Moutter
Durata: 101 min
Nazionalità: Gran Bretagna,Irlanda,Usa
Anno: 2002
Frase del film: “Loro bruceranno e noi ricostruiremo…oppure potrei ucciderli”

 

Trama:
2020 i draghi dominano la Terra! A quanto pare milioni di anni fa i draghi portarono all’estinzione dei dinosauri e al surriscaldamento globale con successiva autodistruzione e letargo?, ma grazie a degli scavi nel sottosuolo londinese uno si risveglia e non c’è bomba atomica che tenga vincono loro e nel giro di 20 anni radono tutto al suolo e gli uomini sopravvivono in piccola comunità.
A capo di una di queste nei pressi di Londra c’è Quinn (Christian Bale con 12 anni di meno)che da ragazzino fu il primo a vedere il drago, che cerca come può di sopravvivere, il tutto procede nella “normalità” finchè dall’America non arriva Van Zan “il cacciatore di draghi” con tanto di carri armati e elicottero che ha scoperto il segreto per ucciderli tutti.

 

Considerazioni:
Mi sento buona gli do solo 2 cacche, motivazione? i migliori draghi visti fin ora in un cafo e l’ambientazione fatta bene.
Per il resto è un film che non rimane impresso, tranne per una citazione a Guerre Stellari, l’ho visto due sere fa e già mezzi pezzi non me li ricordo.
E’ un film d’azione col dramma della condizione post apocalittica ma non è nè abbastanza d’azione per non far partire almeno un paio di “che palle..” nè ti fanno provare empatia per i protagonisti, insomma diciamo che sa un pò di poco.
Bravi attori ma non è che ci volesse poi un grande sforzo interpretativo in un film del genere, non so quali fossero le aspettative di Bowman ma se raccattava due per strada più o meno il risultato sarebbe stato lo stesso ^^”.
Che dire, ne ho visti di peggio ma anche di meglio.

 

“Consigliato ai costruttori di metropolitane”

Trailer:

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
cater

Nymphs

nymphs

Titolo originale: Nymfit
Ideatore: Miikko Oikkonen
Cast: Sara Soulié, Manuela Bosco, Rebecca Viitala, Jarkko Niemi, Ilkka Villi, Malla Malmivaara, Pelle Heikkilä
Numero stagioni:1
Stato: In corso Stagione 2
Nazionalità: Finlandia
Anno: 2013
Frase della serie: “Alla prossima luna piena feconderò il tuo utero”

 

Trama:
Le ninfe sono tra noi e ad ogni luna piena devono accoppiarsi col primo che passa per non morire, se è un satiro nessun problema, se è un umano c’è una forte probabilità che sia l’ultima ####### della sua vita. Protagonista è Didi una ragazza che non sapendo di essere una ninfa alla prima ####### uccide il fidanzato e rimane un attimo scossa, a soccorrerla arrivano due tizie, le ninfe Nadia e Kati, che le dicono che la proteggeranno loro, che è la ninfa della leggenda perchè ha il tatuaggio del nodo che le libererà dalla schiavitù,

che a ogni luna piena dovrà trovare uno da immolare per la sua sopravvivenza. Nel mentre polizia e satiri si mettono alla ricerca di Didi, i primi per arrestarla, i secondi per catturarla per poi ucciderla alcuni e fecondarla altri. In un susseguirsi di assurdità trova largo spazio l’amore impossibile tra Didi e l’amico d’infanzia Samuel (che poi si scoprirà essere figlio di uno del clan dei protettori delle nife)con le inevitabili stra mega pippe mentali che ne conseguiranno.

 

Considerazioni:
Quando facendo zapping ti fermi su sky uno e vedi un finlandese ossigenato che fa mosse di kung fu da solo in una stanza pensi “mmmm…”, poi viene minacciato con una siringa sulle palle ( si proprio li)e parte un flashback dove si trova in Italia del 1800 e dice “alla prossima luna piena feconderò il tuo utero”, sai già che sarai “condannata” dalla tua sete di brutto a vederti tutta la serie per capire fin dove si può spingere il trash.
Non sono gli americani, neanche gli inglesi, e non c’è lo zampino nemmeno del made in Italy, no, questa perla ci è stata donata dalla Finlandia, vampiri, licantropi e zombie gli fanno una sega ai finlandesi, loro c’hanno le ninfe strappone e i satiri con tanto di corna e lenti a contatto rosse.Non so davvero da dove cominciare, parlando di ninfe su 45 minuti di puntata 20 so di accoppiamenti vari ed eventuali,10 di flashback e il resto pippe mentali a nastro, la protagonista è vestita di veli di cipolla anche a -40°, tutte donne bellissime e gli uomini? dei veri cessi, quindi non si capisce bene il target: -trama per le donne e parte sexy per gli uomini?
La sceneggiatura c’ha scene che saltano di palo in frasca e la trama di conseguenza, quindi spesso non è ben chiaro chi fa cosa e perchè la stia facendo, per non parlare delle battute comiche (non volute) dei personaggi; potresti tamponare una macchina e ritrovarti con tre satiri che ti menano, trovare un poster da parrucchiere in una sala riunioni, gente armata di femori appuntiti, scoprire che sei figlio dei guardiani delle ninfe e sei stato in Grecia nell’unica isola dove cresce l’albero con cui fare i dardi che stordiscono i satiri e cosi via….

Le cose da raccontare sono davvero troppe, il consiglio? se vi volete fare du risate vedetevelo perchè merita, consapevoli però del fatto che state vedendo una serie che fa cacare ^^”.

Giungono dal Nord preoccupanti notizie, pare che stiano già producendo la seconda stagione, che forse ci faranno un film e che già stanno scrivendo dei romanzi, insomma purtroppo per noi non penso che ce ne libereremo presto.

 

 

“Consigliato alle “Nymphsomani””

Trailer:

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

Vita Persa

Giorni Ore Minuti
6 1 29

CafoFan

Amici

Meta